Warning: Creating default object from empty value in /membri/bancaldo/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
bancaldo™ » XP

Archivio

Archivio per la categoria ‘XP’

Abilitare SATA NATIVE MODE dopo l’installazione di XP…

16 aprile 2009 Commenti chiusi

…Installazione di XP ovviamente installato dopo aver disabilitato in SATA NATIVE MODE.

NOTA: EFFETTUARE QUESTA OPERAZIONE A PROPRIO RISCHIO E PERICOLO, NON MI ASSUMO NESSUNA RESPONSABILITA’, PER ESITI ERRATI.

Se per qualche ragione, non si riuscisse ad installare XP, con l’integrazione
dei driver SATA sul CD di installazione di XP (arcinoto “metodo NLITE”),
si può procedere disabilitando il SATA NATIVE MODE da BIOS
ed installando XP come se l’HD fosse un comunissimo PATA.

Al riavvio, però, se si entrasse nuovamente nel BIOS e si riabilitasse la funzione
precedentemente disabilitata, si incorrerebbe molto probabilmente in un errore BSOD
(Blue Screen On Death)

Per non avere questo problema e non rinunciare ai vantaggi del sata,
proseguire come segue:

Supponiamo che XP sia già installato, SENZA Sata Native Mode.

Scaricare i driver SATA per il proprio chipset (gli stessi di NLITE)

Aprire il command prompt, portarsi nella cartella contenente i driver scaricati
scompattarli con il comando

C:\miacartella\driver.exe -a -a -p c:\miacartella

(o senza spazio tra l’opzione -p e il percorso di destinazione)

Verrà estratta una cartella Driver, con all’interno questi files:

iaahci.cat
iaahci.inf
iastor.cat
iastor.inf
iastor.sys
TXTSSETUP.OEM

Ora andare in Sistema > Hardware > Gestione Periferiche e cercare la riga
Controller IDE ATA/ATAPI
scegliere xxxxxx Serial ATA Controllers

sistema

cliccare bottone destro > cliccare Aggiorna driver

Non utilizzare Windows Update

nowinupdate

ma proseguire e scegliere di installare da un percorso specifico.

percorsospecifico
Scegliere di non effettuare la ricerca, ma di farlo manualmente.

manualmente
Cliccare Avanti e in seguito su Disco Driver e Perscorso

discodriver

Selezionare dalla nostra cartella, il file iastor.inf

ATTENZIONE!!!!!

Scegliere il driver giusto senza compiere errori

dalla lista che apparirà:

listadriver1

ed avanzare nonostante le avvertenze

avvertenza

CLiccare su Fine.

Riavviare il PC entrare nel BIOS e riabilitare il SATA N.M.
Si avvierà XP, verrà rilevato un nuovo hardware e verrà chiesto di riavviare nuovamente.

Categorie:XP Tag:

WinAmp + StreamRipper: Rippare Radio

16 aprile 2009 Commenti chiusi

Essendone un affezionato, faremo un ripping con il Magico WinAmp e StreamRipping che si fonde perfettamente con il primo.
Scarichiamo ed installiamo WinAmp
Scarichiamo ed installiamo StreamRipper

Una volta che WinAmp è installato, scelgiere una qualsiasi Stazione Raddio e copiarne l’indirizzo.
Io di solito le cerco qui, inquanto sono divise per genere e ce ne sono moltissime:

bottone destro del mouse sulla stazione radio e “Copia indirizzo“.
Ora aprire Winamp e dal Menu File, scegliere
Riproduci URL

Incollare l’indirizzo precedente.
Dal momento in cui WinAMp, riprodurrà il segnale della stazione scelta,

winamp_ripping

avviare streamripper
Quando apparirà la scritta:

streamrippermio
premere Start e StreamRipper ripperà nella cartella impostata di default.
Premere Options per modificare le opzioni disponibili:
ad esempio la cartella di destinazione dei file rippati.

streamripper_option

Nel caso si fosse dietro Proxy, impostare WinAmp come segue.
Menu Option – Preferenze
Preferenze generali
Mettere la spunta su
Usa Proxy solo per URL...”
ed inserire NomeProxy:numeroPorta nella casella.

(ovviamente al posto di NomeProxy e numeroporta metterete i valori reali, ad esempio
proxy01:8080)

winamp_proxy

per quello invece che riguarda StreamRipper, configurare come segue:

streamripper_proxy1

Facendo riferimento alla configurazione di WinAmp, andranno inseriti in Proxy Server
proxy01:8080

Quindi avviare la riproduzione in WinAmp e premere Start su StreamRipper ed il gioco è fatto:

streamripper_ripping

Njoy!

Categorie:XP Tag:

Cancellare file/dir con nomi con più di 255 caratteri

16 aprile 2009 Commenti chiusi

nell’ impossibilità di cancellare i file o le cartelle con nomi di lunghezza superiore
a 255 caratteri, procedere come segue.

aprire prompt dei comandi (START – Esegui digitare CMD)
portarsi nella directory contenente il file/cartella incriminato.

 cd \percorso

listare i file comprensivi dei loro nomi corti (8.3)

dir /X

Nel caso il file o dir, fosse sul desktop:

dir "%userprofile%\desktop" /X

una volta identificato il nome corto,
se si tratta di un file, eliminarlo con il comando

DEL nomecorto /F/Q 

oppure nel caso si tratti di una directory

RD nomecorto /S/Q

NOTA:
il nome corto, viene abbreviato con la tilde.
Nel caso si debba inserire questo carattere, ALT126.

Questa operazione può essere eseguita anche in modalità provvisoria, nel caso da CMD.exe, non si ottengano risultati.

Categorie:XP Tag:

HAL.dll danneggiato o mancante

14 aprile 2008 Commenti chiusi

Se durante l’installazione di XP, in fase di avvio/riavvio spunta
un errore di “HAL.DLL danneggiato o mancante“, potrebbe essere il file BOOT.INI danneggiato.
Se non è già inserito, inserire il CD di Windows XP, ed accedere alla console di ripristino (R).

Digitare

bootcfg /list

per listare la configurazione del file BOOT.INI.

Digitare

bootcfg /rebuild

per ricreare il file di BOOT.INI di default.

NOTA: un esmpio di BOOT.INI

[boot loader]
timeout=30
default=multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINDOWS
[operating systems]
multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(1)\WINDOWS="Microsoft Windows XP Professional" /noexecute=optin /fastdetect

dove (1) è la partizione su cui è installato XP.

Categorie:XP Tag:

Downgrade Vista-XP: How to integrate SATA drivers into XP iso

7 aprile 2008 Commenti chiusi

ITALIAN VERSION
WARNING: I’m not responsible for non succesfull actions
1. First of all it is absolutely necessary to create Vista Recovery DVDs!!!!

2. be sure there are the XP device drivers

3. It is essential to know the chipset to download the necessary drivers for installation of XP
(i.e. 945 Intel chipset for my HP DV6215EA)

4. Download and install NLITE
5. Download the chipset driver (i.e. i621ata_cd.exe for my HP DV6215EA)

6. Create a “XP” directory and unpack the ISO within the same directory, or insert the XP CD in the CD player.
Create also a “XPnLite” directory, where NLITE will create a bootable modified XP image.

7. Create a “SATA” directory and unpack the driver file within it.
If the “SATA” file, is an EXE file, unpack it with the command:

START -> RUN -> CMD
C:\sata\iata621_cd.exe -a -a -pc:\sata
This command is a sort of fictional installation that does not write anything on the system.

8. Start N-lite


9. Browse and search the “I386” directory.


10. Choosing a destination directory

11. Click on NEXT and in Task Selection, choose Drivers and Bootable ISO

click on NEXT
12. In “Driver“ tag, click on “insert” and choose “multiple drivers” and point to c:\sata\drivers(Be careful to the driver path. If the PC architecture is a 64 Architecture, you must point to C:\sata\Driver64)

Choose “ALL” to confirm the inclusion of driver and when the list of driver it appears, choose “Driver Textmode”. Hold on the CTRL button and select them all.


13. Press OK
14. When Nlite has developed and calculated the size of the new Iso, press Next
15 Press “Create ISO” and point to the “C:\XPnlite” directory.


16. When NLITE has finished to create the new SATA-drivers-implemented ISO, burn the iso with the preferred software.
I like NERO.

Bancaldo.

Categorie:XP Tag:

XP: integrare driver SATA su ISO di XP

4 febbraio 2008 Commenti chiusi

NOTA: non mi assumo nessuna responsabilità per l’esito negativo delle seguenti istruzioni.

Questa guida trae spunto tratta dal sito www.dapuzz.com

Prima di avventurarsi in un Downgrade, creare i DVD di ripristino di VISTA ed assicurarsi, sempre da VISTA, che tutte le periferiche presenti sul portatile, dispongano di driver per XP!!!!!!

1. Stanchi di Vista?

Nella malaugurata ipotesi di voler effettuare un downgrade (SACROSANTO!!, ndr) da Vista a XP, sul vostro Notebook fiammante, come me, vi sarete accorti che inserito il CD di XP (ORIGINALE!), e fatto il BOOT da CD/DVD, dopo poche istanti XP vi avverte che non ha rilevato nessun HD.
Questo, come sanno anche i muri, è dovuto al fatto che il CD di installazione di XP, è sprovvisto dei driver SATA, necessari per poter vedere l’HD stesso.
No problem! ci sono tool scaricabili da internet che, creano un fantastico floppy, inseribile al boot di XP da CD, premendo F6 quando richiesto…
Peccato che i notebook di ultima generazione, non abbiano il floppy disk.

Cosa?

Qualcuno potrebbe comprarsi un floppy esterno USB alla modica cifra di 20/30 euri.
Neanche morto. In nostro soccorso ecco il magnifico N-LITE che immediatamente scaricheremo ed installeremo.

Se, per installare N-lite, venissero richiesti componenti aggiuntivi, tipo Donetfx.exe o .NetFramework, tranquilli, installare tutto.

Fatto?

Ok passiamo al secondo punto

2. Preparazione

Per comodità, e per lavorare con ordine, distinguiamo due casi:
a. abbiamo la nostra copia originale di XP su CD
b. abbiamo una ISO su HD.

Nel caso A, inseriamo il CD di XP nel lettore.
Nel caso B, scompattiamo con winrar o con tool simile, in una directory che chiameremo XPsp2 (diamo per scontato XP sp2, ma non fa differenza)

creiamo altre 2 nella stessa locazione della scompattata XPsp2 (io lavoro in C:\tmp e lì creo le mie directories)

c:\tmp\XPsp2Sata
c:\tmp\Sata

oltre alla precedentemente scompattata
c:\tmp\XPsp2

Ora scarichiamo i driver SATA del nostro Notebook, tenendo condo del Chipset.
Nel nostro caso, avendo un NOTEBOOK HP Pavilion DV6215EA, abbiamo bisogno del Chipset 945 Intel.

Per conoscere il proprio Chipset, installare il tool della Intel.

Scarichiamo i driver Sata che dobbiamo implementare sull’ISO XPsp2
Posizioniamo il file scaricato (nel nostro caso i621ata_cd.exe) all’interno della dir c:\tmp\Sata precedentemente creata.
Per estrarre il contenuto dell’eseguibile, all’interno della propria directory, lanciamo un’installazione fittizia.

Premere START->Esegui->cmd
e digitare

C:\tmp\sata\iata621_cd.exe -a -a -pc:\tmp\sata

(ovviamente ognuno metterà il proprio percorso e nome file esatto!!!)

Siamo pronti per la creazione della nuova immagine ISO con i driver SATA.

3. Avvio di N-lite

Siamo di fronte a questa finestra

nlite.jpg

premere Sfoglia puntando al CD di XP (caso A), o alla cartella dove abbiamo estratto tutto il contenuto della ISO (Caso B).

ATTENZIONE!!!!! in entrambi i casi puntare alla directory I386

Nlite, elaborerà l’immagine di XP e ne farà un breve resoconto

nlite-sfoglia.jpg

premere Avanti

nel nuovo pannello “importa configurazioni“, premere Avanti

Arrivati in “Seleziona le operazioni” premere “Driver” e Crea ISO Avviabile

nlite-selop.jpg

e proseguire.
Alla sechermata “Driver“, premere “inserisci” e cliccare su “Cartella drivers multipli” e selezionare c:\tmp\sata\drivers (attenzione al percorso!!!!) e poi “Tutto” per confermare l’inclusione. Quando compare la lista con i drivers integrabili, selezionare “Driver Textmode” e con CTRL selezionarli tutti.

drivertextstorage.jpg

Premere OK e proseguire
Una volta che Nlite ha elaborato e calcolato le dimensioni della nuova Iso, premere Avanti
Nella nuova schermata, premere CreaIso. Ci verrà chiesta la destinazione del file immagine risultante.
Puntiamo alla directory precedentemente crata (C:\tmp\Xpsp2Sata, nel mio caso).

nlite-creaiso.jpg

Terminata l’immagine, la si può masterizzare.
GODIAMO insieme dai!
Ora XP ha i suoi magnifici driver SATA e al BOOT sul nostro notebook, proseguirà nell’installazione senza intoppi e senza dover premere F6, mi raccomando.

NOTA:

Con n-lite, è possibile personalizzare in maniera molto più spinta la ISO di XP, aggiungendo ad es. il codice di attivazione di XP (cosìda non doverlo inserire durante l’installazione), la lingua, la tastiera, impostazioni di schermo, installazioni automatiche di drivers e applicazioni.
Questo lo si ottiene, in fase di creazione della iso, cliccando sui tag, che prima non avevamo abilitato.

nlite-selop.jpg

Ad es. Informazioni pre installazione ci porta a questo TAG succosissimo:

nlite-infopreinstallazione.jpg

Per le istruzioni di come utilizzare tali opzioni, si rimanda ad una guida più tecnica ed esaustiva.

Bancaldo.

Categorie:XP Tag:

recuperare MBR

31 gennaio 2008 Commenti chiusi

Nel caso non si avvii più Windows, e sia necessario ripristinare l’MBR, inserire il disco di installazione di XP ed accedere alla console di ripristino, premendo F10 o R.

Una volta all’interno della console, verranno proposte le opzioni presenti.

Premere quella relativa a C:\WINDOWS.

Inserire il comando

fixboot C:

e di seguito

fixmbr

uscire con

exit

e riavviare.

Categorie:XP Tag:

Downgrade Vista-XP: drivers

5 novembre 2007 Commenti chiusi

Laptop HP Pavilion DV6215EA
driver controller SATA da integrare nel CD di XP: iata621_cd.exe

per integrare i driver, guarda qui.

BusDriverUAA_HDAudio: sp33867.exe
Conexant HDaudio Driver: sp34200.exe
WiFi Broadcom: sp34510.exe
Controller Ethernet: E1000EXP.exe
Quick-Launch: sp33258.exe
Ricoh card-reader: sp33413.exe
Nvidia GeForce Go 7400: sp33537.exe
ModemFax Conexant: sp33742.exe
WebCAM: sp35414.exe
touchPad: sp35444.exe

Categorie:XP Tag:

XP: installazione driver post-downgrade

26 ottobre 2007 Commenti chiusi

premetto che il mio laptop è un HP Pavilion DV 6215 EA.

Effettuanto l’agognato downgrade, da Vista ad XP, mi sono accorto che cercando i driver di XP stesso, sul sito HP Italia, purtroppo non ho trovato quasi nulla.
Molti driver però si possono reperire sul sito statunitense.

qui.

Per quello che riguarda l’AUDIO, che sicuramente dopo il downgrade non sarà attivo, scaricare prima i Microsoft Universal Audio Architecture (UAA) Bus Driver for High Definition Audio (sp33867) poi i Conexant High Definition Audio Driver
installare rigorosamente nello stesso ordine.

Categorie:XP Tag:

XP: integrare driver SATA su ISO di XP

25 ottobre 2007 205 commenti

ENGLISH Version

NOTA: non mi assumo nessuna responsabilità sull’esito negativo delle successive operazioni.

Questa guida trae spunto tratta dal sito www.dapuzz.com

Prima di avventurarsi in un Downgrade, creare i DVD di ripristino di VISTA ed assicurarsi, sempre da VISTA, che tutte le periferiche presenti sul portatile, dispongano di driver per XP!!!!!!

1. Stanchi di Vista?
Nella malaugurata ipotesi di voler effettuare un downgrade (SACROSANTO!!, ndr) da Vista a XP, sul vostro Notebook fiammante, come me, vi sarete accorti che inserito il CD di XP (ORIGINALE!), e fatto il BOOT da CD/DVD, dopo poche istanti XP vi avverte che non ha rilevato nessun HD.
Questo, come sanno anche i muri, è dovuto al fatto che il CD di installazione di XP, è sprovvisto dei driver SATA, necessari per poter vedere l’HD stesso.
No problem! ci sono tool scaricabili da internet che, creano un fantastico floppy, inseribile al boot di XP da CD, premendo F6 quando richiesto…
Peccato che i notebook di ultima generazione, non abbiano il floppy disk.

Cosa?
Qualcuno potrebbe comprarsi un floppy esterno USB alla modica cifra di 20/30 euri.
Neanche morto. In nostro soccorso ecco il magnifico N-LITE che immediatamente scaricheremo ed installeremo.

Se, per installare N-lite, venissero richiesti componenti aggiuntivi, tipo Donetfx.exe o .NetFramework, tranquilli, installare tutto.

Fatto?

Ok passiamo al secondo punto

2. Preparazione
Per comodità, e per lavorare con ordine, distinguiamo due casi:
a. abbiamo la nostra copia originale di XP su CD
b. abbiamo una ISO su HD.

Nel caso A, inseriamo il CD di XP nel lettore.
Nel caso B, scompattiamo con winrar o con tool simile, in una directory che chiameremo XPsp2 (diamo per scontato XP sp2, ma non fa differenza)

creiamo altre 2 nella stessa locazione della scompattata XPsp2 (io lavoro in C:\tmp e lì creo le mie directories)

c:\tmp\XPsp2Sata
c:\tmp\Sata

oltre alla precedentemente scompattata
c:\tmp\XPsp2

Ora scarichiamo i driver SATA del nostro Notebook, tenendo condo del Chipset.
Nel nostro caso, avendo un NOTEBOOK HP Pavilion DV6215EA, abbiamo bisogno del Chipset 945 Intel.

Per conoscere il proprio Chipset, installare il tool della Intel. Se non dovesse funzionare su Vist, provare questo.

Altrimenti, con l’esatto modello del proprio laptop, cercare su google, dove si trova sempre tutto.

Scarichiamo i driver Sata che dobbiamo implementare sull’ISO XPsp2
Posizioniamo il file scaricato (nel nostro caso i621ata_cd.exe) all’interno della dir c:\tmp\Sata precedentemente creata.
Per estrarre il contenuto dell’eseguibile, all’interno della propria directory, lanciamo un’installazione fittizia.

Premere START->Esegui->cmde digitare

C:\tmp\sata\iata621_cd.exe -a -a -pc:\tmp\sata
(ovviamente ognuno metterà il proprio percorso e nome file esatto!!!)

Siamo pronti per la creazione della nuova immagine ISO con i driver SATA.

3. Avvio di N-lite
Siamo di fronte a questa finestra

nlite.jpg
premere Sfoglia puntando al CD di XP (caso A), o alla cartella dove abbiamo estratto tutto il contenuto della ISO (Caso B).

ATTENZIONE!!!!! in entrambi i casi puntare alla directory I386
Nlite, elaborerà l’immagine di XP e ne farà un breve resoconto

nlite-sfoglia.jpg
premere Avanti
nel nuovo pannello “importa configurazioni“, premere Avanti
Arrivati in “Seleziona le operazioni” premere “Driver” e Crea ISO Avviabile

nlite-selop.jpg
e proseguire.
Alla sechermata “Driver“, premere “inserisci” e cliccare su “Cartella drivers multipli” e selezionare c:\tmp\sata\drivers (attenzione al percorso!!!!) e poi “Tutto” per confermare l’inclusione. Quando compare la lista con i drivers integrabili, selezionare “Driver Textmode” e con CTRL selezionarli tutti.

drivertextstorage.jpg
Premere OK e proseguire
Una volta che Nlite ha elaborato e calcolato le dimensioni della nuova Iso, premere AvantiNella nuova schermata, premere CreaIso. Ci verrà chiesta la destinazione del file immagine risultante.
Puntiamo alla directory precedentemente crata (C:\tmp\Xpsp2Sata, nel mio caso).

nlite-creaiso.jpg
Terminata l’immagine, la si può masterizzare.
GODIAMO insieme dai!Ora XP ha i suoi magnifici driver SATA e al BOOT sul nostro notebook, proseguirà nell’installazione senza intoppi e senza dover premere F6, mi raccomando.

NOTA:
Con n-lite, è possibile personalizzare in maniera molto più spinta la ISO di XP, aggiungendo ad es. il codice di attivazione di XP (cosìda non doverlo inserire durante l’installazione), la lingua, la tastiera, impostazioni di schermo, installazioni automatiche di drivers e applicazioni.
Questo lo si ottiene, in fase di creazione della iso, cliccando sui tag, che prima non avevamo abilitato.

nlite-selop.jpg
Ad es. Informazioni pre installazione ci porta a questo TAG succosissimo:

nlite-infopreinstallazione.jpg
Per le istruzioni di come utilizzare tali opzioni, si rimanda ad una guida più tecnica ed esaustiva.

Bancaldo.

Note chipset segnalatimi:

HP Pavilion DV6215EA > Chipset 945 Intel
HP Pavilion DV6735EL > Chipset 965GP Intel
HP Pavilion DV9585el > Chipset 965 IntelSony VAIO FZ31M > Chipset PM965 Intel
Fujitsu-Siemens Amilo PA2548 > Chipset Nvidia NForce 630M

Categorie:XP Tag: