Warning: Creating default object from empty value in /membri/bancaldo/wp-content/plugins/paged-comments/paged-comments.php on line 31
bancaldo™ » Inter

Archivio

Archivio per la categoria ‘Inter’

Buon compleanno Inter!

9 marzo 2013 Commenti chiusi

9 marzo 1908 – 9 marzo 2013

105 anni di passione.

INTER

palmares-Inter

18 Campionati Italiani
1909/10 1919/20 1929/30 1937/38 1939/40 1952/53 1953/54 1962/63 1964/65 1965/66 1970/71 1979/80 1988/89 2005/06 2006/07 2007/08 2008/09 2009/10

7 Coppa Italia
1938/39 1977/78 1981/82 2004/05 2005/06 2009/10 2010/11

5 Supercoppa di lega
1989 2005 2006 2008 2010

3 Coppa UEFA
1990/91 1993/94 1997/98

3 Champions League
1963/64 1964/65 2009/10

2 Coppa Intercontinentale
1964 1965

1 Mondiale per Club
2010

GRAZIE!

Categorie:Inter Tag:

L’Inter premiata alle Nazioni unite per il progetto Inter Campus

30 novembre 2012 Commenti chiusi

Inter campus è il progetto della squadre nerazzurra per dare la possibilità di giocare a pallone a bimbi di tutto il mondo: l’iniziativa è stata premiata all’Onu a New York.
NEW YORK – Massimo Moratti racconta come l’Inter riuscì a far indossare maglie nerazzurre, a far allenare insieme e a far giocare nella stessa squadra bambini israeliani e palestinesi. L’ex portiere Francesco Toldo rievoca il suo sbarco nella Cambogia dei ragazzini in fuga dalla miseria e da famiglie spesso devastate dall’alcool e dal gioco d’azzardo, che si presentano agli allenamenti con un’ora di anticipo, felici di ritrovarsi a tirare calci a un pallone anche insieme ai monaci buddisti.

AL PALAZZO DI VETRO- Alla celebrazione dei 15 anni degli Inter Campus nella sede di New York dell’Onu, davanti alla sala dell’Assemblea generale, non c’è bisogno di vedere i filmati che raccontano la gioia dei bimbi in nerazzurro nei 25 Paesi che ospitano iniziative del club, per capire quanto il calcio sia capace di scavalcare le barriere, di restituire il sorriso ai giovani più sfortunati, di aiutarli ad avere autostima e senso della leadership: basta guardare e ascoltare le persone venute a celebrare l’anniversario e a inaugurare la nuova partnership tra l’Inter e l’Onu. C’è Wilfried Lemke, «vice» del segretario generale Ban Ki-moon, entusiasta di un’iniziativa che, dice, per una notte trasforma le sale di questo severo organismo mondiale «in una specie di discoteca dall’inconfondibile gusto italiano». Poi tocca a Geeta Rao Gupta, la «numero due» dell’Unicef, lodare l’iniziativa dell’Inter «che regala un po’ di gioia e di speranza ai ragazzi che vivono, derubati del loro futuro, nei ghetti o in campi profughi». La dirigente indiana è qui perché l’iniziativa filantropica dell’Inter mette le ali ai programmi di assistenza ai giovani dell’Unicef, ma anche per passione calcistica. E’ lei stessa a ricordare la sua infanzia a Delhi dove, a sette anni, era l’unica femmina nella squadra di calcio della scuola.

LA FESTA -Poi arriva a sorpresa anche Vuk Jeremic, l’ex ministro degli Esteri serbo nominato di recente presidente di turno dell’Assemblea generale dell’Onu. Anche lui col suo bagaglio di ricordi: «Da bambino ce l’avevo con l’Inter che era venuta a battere a Belgrado la mia squadra, la Stella Rossa. Ma poi quando, qualche anno dopo, fu il Milan ad eliminarci all’ultimo minuto da una coppa europea, diventati per reazione tifoso interista». Il nome del presidente dell’Onu viene stampato a tempo di record su una maglia nerazzurra del club mentre, completata la celebrazione dell’anniversario e annunciata la nuova partnership Inter-Onu, il presidente Moratti esprime il desiderio di affacciarsi nell’aula dell’assemblea generale che tra qualche ora ospiterà lo storico voto sul riconoscimento dell’Autorità Palestinese. Ma ecco che, anche qui, la popolarità del calcio apre ogni porta, travolge tutto: anche le guardie della «security» che, ammaliate dal «pallone d’oro» Luis Figo e dagli altri campioni «testimonial» degli Inter campus, lasciano che l’allegra comitiva interista prenda possesso dell’intera sala delle riunioni plenarie. Così il tavolo della presidenza e il podio dal quale hanno parlato tutti i potenti della Terra, da Kruscev a Obama, diventa in un attimo il palcoscenico di divertenti siparietti e foto di gruppo.

AMALA!

Link: HumanFoundation

Categorie:Inter Tag:

Notte magica: grazie Inter

4 novembre 2012 2 commenti

La serata tra amici, vino e crescentine preparate da quella santa di mia moglie…
Neanche il tempo di sedermi a tavola e goal rapina, nel vero senso della parola. Si prospetta una serata allucinante…
Passa il tempo e Palacio pareggia, urlo, perdo la voce e l’arbitro non convalida. Nulla di nuovo: fuori gioco in linea, bravissimo l’assistente (prima dov’era però quel farabutto?).
Fine primo tempo, LichtSteiner va espulso, ma è come chiedere un miracolo…infatti comodo comodo viene sostituito per non rimanere in 10, che assurdità, avrebbe potuto picchiare fino al 90′ e nulla sarebbe successo…
La serata volge verso il peggio.
Campionato finito, umore sotto le scarpe.
Per condire il tutto, i miei amici gobbi, mi tempestano di sms dal primo minuto: “meglio la De Filippi”, “illuso”, “non vincete mai”.
Poi accade il miracolo.
Secondo tempo memorabile.
Squadra aggressiva, Juve schiacciata in casa nella propria area.
BOOM! Rigore per l’Inter a Torino? Impossibile che l’arbitro l’abbia dato per un misero strattone di maglia in area, come minimo lo sbagliamo. Milito, il mio Diego, non ha mai segnato a Torino…
GOOOOL! perdo la voce, quasi mi accontento. Ma perchè?
Possesso palla dell’inter il doppio di quello della Juve, crediamoci.
Entra Guarin e dico: “Mi accontento del pareggio, ma magari…”
Tiro del Guaro, Buffon smanaccia ed il principe è di nuovo lì.
La mette! GOOOOOOL! Il vino, l’emozione, rischio di cadere. I miei bimbi mi abbracciano (li ho allevati bene, sono interisti).
Poi affiorano i brutti presentimenti.
Manca un querto d’ora, sono esausto.
Impossibile vincerla a Torino, cambio canale, magari mi riprendo un po’.
Passano dieci minuti, sento che qualcosa non va, come minimo la Juve ha pareggiato, però mi accontenterei comunque di un coraggioso 2-2, speriamo loro non ne abbiano fatti addirittura 2. L’inter è così, non sei mai tranquillo…Cambio canale mentre Palacio la mette dentro su assist di Naga…
Incredibile, fatico ad urlare per la mancanza di voce e di forze.
Una felicità che avevo vissuto solo la notte di Madrid con il Bayern.
Ancora adesso mentre scrivo ho la pelle d’oca.
Rivedo Strama, rivedo il Principe, rivedo le esultanze del nuovo totem Juan Jesus. La grinta di Samuel, Zanetti che corre al 90′.
Tutti grandissimi.
Alla faccia di Marotta, dei miei amici gobbi e di Conte nella sua stanza di vetro (buttate via le chiavi).
Come direbbe un vecchio spot, LO JUVENTUS STADIUM ammoutolito dopo la terza pera, NON HA PREZZO, per tutto il resto c’è Mastercard.
Da Bolognese mi sento di aver, seppur minimamente, risarcito il povero bologna, fregato al 93′.
Amo l’Inter, forza Inter e forza Bologna.

Che dire:
PAZZA INTER AMALA!

Categorie:calcio, Inter Tag:

PAZZA Inter: epopea senza fine

16 marzo 2011 Commenti chiusi

Una rimonta senza precedenti.
Emozioni a non finire.
Tanta fortuna nel primo tempo e tanto cuore nella ripresa.
Alla faccia di chi ci dava dei “difensivisti”, vero VanGaal?
Conquistata l’ALLIANZ ARENA.

BAYERN MONACO-INTER 2-3
Marcatori: 3′ Eto’o, 21′ Gomez, 31′ Muller, 18′ st Sneijder, 43′ st Pandev

Grazie ragazzi, vi amo!!!
PAZZA INTER….

Categorie:Inter Tag:

Scudetto GAME OVER

16 maggio 2010 Commenti chiusi

GRAZIE RAGAZZI

Categorie:Inter Tag:

INTER Rulez!!! Stamford Bridge, dominio NeroAzzurro

17 marzo 2010 Commenti chiusi

Grazie Ragazzi!!!!




Categorie:Inter Tag:

L’unico vero Principe in Italia

28 febbraio 2010 Commenti chiusi

Questo è l’unico vero PRINCIPE che abbiamo in Italia.
Il principe del BERNAL.

Categorie:Inter Tag:

Gastaldello scagiona Cambiasso ma…

28 febbraio 2010 Commenti chiusi

l’Inter è infuriata per la conferma dei due turni a Cambiasso, discolpato dal sampdoriano Gastaldello in una lettera autografa inoltrata alla Corte Federale dai legali nerazzurri.

Il difensore blucerchiato è l’uomo che, nella relazione dell’ispettore della Figc che ha visto e messo a verbale le convulse scene dell’intervallo di Inter-Sampdoria, sarebbe stato aggredito fisicamente dal “Cuchu”. Nella dichiarazione presentata dall’Inter, Gastaldello spiega invece che non ha avuto alcun contatto con il centrocampista argentino sottolineando al contrario la sua fama di correttezza nei confronti degli avversari. La Corte Federale, a dispetto del documento, ha considerato comunque valida la relazione dello “007” presente a San Siro. Forse ha pesato anche il fatto che, secondo fonti sampdoriane, il giocatore al centro della rissa sarebbe stato Padalino: ma nel rapporto dell’ufficiale, il giocatore che Cambiasso “cerca” di colpire è il numero 28, e quindi Gastaldello.

Fonte: Sportmediaset

007 a san siro?
secondo fonti sampdoriane?
Complimenti al “Palazzo”.

Soli contro tutti e contro tutto.
Forza Inter!

Categorie:Inter Tag:

Matrix sempre un grande

25 gennaio 2010 Commenti chiusi

Marcone Materazzi leader indiscusso della capolista, festeggia il derby stradominato.

Siccome qualcuno si è offeso, aspettiamo ansiosi la squalifica.

Comunque vada, ribadisco “TUTTI-PAZZI-PER-MATERAZZI!”

Categorie:Inter Tag:

Matrix a vita!!!

2 luglio 2009 Commenti chiusi

matrix

Adesso sì che posso scriverlo, perché l’ho scritto su un contratto: sarò nerazzurro a vita. E non è solo un modo di dire. Non potevo partire per le vacanze più soddisfatto: ho prolungato il mio contratto con l’Inter fino al 2012, dunque fino alla fine della mia carriera. Era quello che avevo sempre desiderato, da quando dell’Inter sono diventato un tifoso almeno quanto un calciatore: smettere di giocare – perché allora avrò quasi 39 anni – indossando questa maglia.
Ora, non mi resterà che cercare di vincere ancora tutto quello che si potrà: in Italia, sognando magari la doppia stella, e in Europa. Ma ci sarà tempo per pensarci, adesso è il momento di staccare e di ricaricare le batterie: per un po’ non ci “parleremo”, l’appuntamento con l’Inter e anche con voi è per il 10 luglio, quando inizierà la nuova stagione. Sarò molto carico… Intanto buone vacanze, a chi ci va adesso come me, e un abbraccio forte a tutti. Marco “

fonte.

che dire….?

TUTTI PAZZI PER MATERAZZI!!!

Categorie:Inter Tag: